Categoria: Paderno Dugnano

Home Paderno Dugnano
Articolo

Inaugurato il nuovo Parco Gadames

Oggi alle ore 15.30, in via Gadames al Villaggio Ambrosiano c’è stata la cerimonia di riapertura del nuovo Parco Gadames.

Alla presenza di un bel numero di cittadini del quartiere e del sindaco Casati. Presenti anche la candidata sindaco ANNA VARISCO e il presidente della consulta del Villaggio Ambrosiano D.Manzari.

“Nelle scorse settimane erano terminati i lavori per la riqualificazione che hanno riguardato le aree dedicate allo sport e al tempo libero e gli spazi verdi con nuove piantumazioni.

Sono state completamente sostituite tutte le recinzioni e posati nuovi arredi con percorsi interni di connessione all’interno del Parco stesso.

Dopo l’inaugurazione, ci sono state attività ricreative a cura di cittadini, associazioni e della banda giovanile comunale.”

A nostra memoria una cittadina ha portato le foto della nascita di quest’area verde. Era il 1978 e vide impegnati, per quell’area, l’allora amministrazione di Stefano Strada e in particolare l’assessore Leonardo Troncato. Il Teatro Cantiere, realtà giovanile padernese, animò quella prima inaugurazione.

Articolo

DE Simone è il quarto candidato sindaco

Previsioni confermate. C’è il quarto candidato a Sindaco di Paderno Dugnano. Ed è di destra. Il settimanale il Cittadino di Monza e Brianza oggi apre così:

Elezioni a Paderno: De Simone è il quarto candidato, corsa a due nel centrodestra

Paderno Dugnano ha un quarto candidato sindaco: è Mauro De Simone, a capo di una lista che riunisce gli scontenti di Fratelli d’Italia.

 Paderno Dugnano Mauro De Simone

Paderno Dugnano ha un quarto candidato sindaco: Mauro De Simone, rappresentante di quella parte della sezione di Fratelli d’Italia recentemente estromessa dalla direzione del circolo locale del partito, sarà in corsa come sindaco l’8 e 9 giugno.

La lista che sostiene De Simone si chiamerà “Alleanza per Paderno Dugnano De Simone Sindaco” e coagula tutti gli scontenti di FdI la cui sezione è stata commissariata dal Provinciale a seguito del rifiuto ad accettare la candidatura di Roberto Boffi, che invece guiderà la coalizione FdI-Forza Italia-Lega-lista civica Paderno Dugnano Cresce. Quindi, almeno al primo turno si profila una corsa a due nel centrodestra e a questo scenario potrebbe aggiungersi la discesa in campo dell’attuale vice sindaco Giovanni Di Maio, dato in allontanamento dalla maggioranza di centrosinistra e che, 5 anni fa, era alleato proprio con De Simone al primo turno.

Elezioni a Paderno: De Simone è il quarto candidato, in attesa della decisione di Giovanni Di Maio

Cosa farà Di Maio? Potrebbe allearsi con De Simone oppure aderire alla coalizione che sostiene Boffi, alla quale però fin da ora chiede la carica di vice sindaco? 

«Stiamo aspettando una sua decisione – spiega Fabrizio Riboldi, …

Articolo

A proposito di AGES..

Articolo di Ottorino Pagani:

AGES e la “Farmacia dei Servizi”.

Il Disegno di legge Semplificazioni, approvato dal Consiglio dei Ministri del 26 marzo 2024, conferma l’indirizzo delle sperimentazioni già in corso (vedi norme del Dlgs. 153/2019) per  dare il via alla trasformazione delle farmacie in piccoli ambulatori di prossimità: non solo farmaci ma sempre più servizi sanitari. Cose che, in parte, alcune farmacie già fanno, ma alle quali il governo ora vuole di fatto riconoscere – anche sulla spinta dell’accelerazione registrata con la pandemia – il ruolo di erogatore sanitario, come hanno gli ambulatori, e soprattutto farle rientrare nel meccanismo del rimborso delle prestazioni con denaro pubblico, a fronte della presentazione di una ricetta.

Cioè, l’obiettivo principale della “Farmacia dei Servizi” è quello di integrare la rete delle farmacie nell’ambito delle attività sul territorio del SSN, sulla base di nuove funzioni assistenziali erogate. Nel contesto della territorialità, dunque, anche le farmacie possono avere un ruolo significativo come punti di riferimento di prossimità, quindi rimettendo al centro i bisogni del paziente. Questo ruolo, per evitare sprechi e sovrapposizioni, dovrà essere coordinato con il principale presidio territoriale del Servizio Sanitario Nazionale: le Case di Comunità.

Questi importanti sviluppi ripropongono, a mio avviso, l’importanza della gestione pubblica e del conseguente controllo civico di questi nuovi presidi per la salute dei cittadini, e in questo contesto riacquistano valore e centralità le reti delle farmacie comunali. Infatti, il nuovo Decreto prevede che per erogare i nuovi servizi sanitari si possono utilizzare locali separati che potranno essere condivisi da più farmacie e con la possibilità di apporre ai locali stessi, oltre alla croce verde identificativa …

Articolo

Fratelli d’Italia esplode..

Il comunicato dell’ex Presidente, e dei membri del direttivo del Circolo di Fratelli d’Italia di Paderno Dugnano, è chiaro.

La sezione è stata commissariata con un “ordine calato dall’alto” (da Alparone).

La sezione però non accetta la candidatura di Roberto Boffi” definito “un personaggio proveniente dalla sinistra radicale padernese”. Insomma un cambia-bandiera interessato.

Ma la minaccia sta nella chiusura del comunicato: “Noi non ci arrendiamo e saremo presenti scendendo in campo”. In arrivo un lista di dissidenti?

Il panorama politico locale si fa interessante.

Articolo

Forse non è Boffi..

Le indiscrezioni e le voci (autorevoli) sono confermate.

Boffi non è il candidato di tutto il centrodestra. Anzi la sezione di Fratelli d’Italia di Paderno Dugnano, ha indicato un altro nome per la candidatura a Sindaco.

E adesso è guerra aperta tra la sezione territoriale locale che ha, statutariamente, il diritto di decidere il candidato e il provinciale di Fratelli d’Italia, condizionato da qualche satrapo che concepisce il territorio (e il consenso) come un “bene” di uso personale.

Fratelli d’Italia di Paderno Dugnano scopre sulla propria pelle che il medioevo, con i suoi feudi e vassalli, e il fascismo, con i podestà nominati dall’alto, non sono morti. E adesso si ritorcono contro di loro. Viva la democrazia.…